Casa Nemorense

Roma: servizi e attività. Guida ai servizi e alle imprese di Roma, mangiare, dormire divertirsi a roma

giovedì, ottobre 11, 2007

Quali sono le mie fantasie? Sapessi...

E’ fatto ormai assodato che in questo corso vige il tormentone di chiedere sempre agli studenti quali sono le aspettative del corso che sta iniziando. A parte i pochi coraggiosi che dicono sempre la loro, il gruppo classe rimane sempre inerte. Forse non è solo timidezza, magari si tratta di una vera e propria resistenza. Forse dietro a questa passività degli studenti si nascondono delle fantasie mal represse che è meglio trattenere per la decenza sociale. Ecco alcune ipotesi sulle fantasie relative ad alcuni corsi.

-Psicologia della salute (Tomai) = La professoressa si presenta con un team composto da infermiere sexy, Doctor House, Gorge Clooney nelle vesti del personaggio di E.R. e la colonna sonora di Scrubs sullo sfondo. Uno studente confessa che si aspetta che il corso sia una riproposizione di quello di psicologia della comunità. La professoressa lo zittisce tirandogli una siringa di benzodiazepina all’altezza del collo, mettendolo fuori combattimento.
-Laboratorio di A.E.T. = La professoressa Battisti entra col pancione e parla col suo tono tipicamente flemmatico poi, all’intervento di uno studente inizia a parlare più velocemente. La sua voce si fa cavernosa, rimbomba per l’aula, sembra indemoniata. Cade dietro alla cattedra e la si sente urlare, si sentono rumori raccapriccianti di grida, dopo poco emerge dalla cattedra un uomo in miniatura. Ha le dimensioni di un bambino, ma ha le fattezze di un adulto, è pelato, è ancora sporco di placenta ed è nudo, a parte gli occhiali che indossa. Il bambino-uomo si getta con un balzo sullo studente e lo strangola col cordone ombelicale. Alla fine con la sua voce stridula dichiara che era nella pancia della madre da ben 22 anni perché la madre voleva che facesse una ricerca sul suo essere nell’utero.
- Seminario sul disagio adolescenziale (Carli) = A parte i contenuti, che saranno indubbiamente interessanti, qualcosa mi dice che sarà vagamente somigliante alle lezioni di Psicologia delle Organizzazioni e di Analisi della Domanda
- Ricerca bibliografica = Gli studenti pensano che le lezioni siano una rottura di palle assurda. E in effetti, se non fosse per la comicità involontaria del prof, sarebbe proprio così.
- Epidemiologia psichiatrica = Forse è la grande incognita dell’anno. Il nome fa sperare che finalmente si possano nominare e addirittura studiare le tanto bistrattate categorie diagnostiche. Molti si aspettano di ricevere finalmente una definizione precisa di psicosi, nevrosi, border-line e di qualche patologia psichiatrica, senza doversele spulciare da sole.
D’altra parte, Carli ha detto che la prof che tiene il corso è una sua amica. L’avrà invitata a cena nella sua casa del vicolo del Cedro o no? Che si farà? Leggeremo qualche pagina del DSM o lo bruceremo in pubblica piazza? Probabilmente, se farà la solita domanda sul “quali aspettative abbiamo sul corso”, dovremmo prepararci alla seconda ipotesi…

6 Comments:

  • Ovviamente lo brucerete in piazza dopo averne strappate e ridotte in brandelli le pagine.. Per lo meno però potrete averlo momentaneamente sottomano, approfittatene!

    By Anonymous iocolludoemenefotto, at 3:20 PM, ottobre 11, 2007  

  • il dsm lo farete benissimo con la di ninni alla specialistica,insieme al manuale di psichiatria psicodinamica del gabbard.......l'esame sarà un caso clinico da analizzare con un qualsivoglia modello...non per forza add.....un'attribuzione di categoria diagnostica sul caso......una domanda teorica sul gabbard..quindi depressione schizofrenia,disturbi di pers.. ecc.......l'esame di epidemiologia invece
    non è proprio carliano ma è proprio una palla...saluti

    By Anonymous Anonimo, at 3:50 PM, ottobre 11, 2007  

  • chi ha scrito questo post tanto quanto chi lo ha scritto i due commenti sopra non hanno capito un cazzo di quale sia la competenza psicologica alla quale ci stiamo formando.
    ho persino il dubbio che sia pascucci che iocolludoemenefotto (ammesso che non siano la stessa persona) non si siano dgnati neache di leggere la scheda dell'esame della di ninni, nè i testi per l'esame, figuriamoci poi l'ordinamento didattico e la proposta formativa...o sbaglio?

    By Anonymous unochealmenosiinforma, at 12:47 PM, ottobre 12, 2007  

  • mmmmmmm

    By Anonymous Anonimo, at 5:18 PM, ottobre 12, 2007  

  • Sbagli :-D...sia sul mio non aver letto la scheda di "Epidemiologia psichiatrica", sia sulla mia identità in comune con iocolludoemenefotto. Non lo posso dimostrare, ma tu credi pure a quello che ti pare...

    By Blogger Tancredi, at 8:41 PM, ottobre 12, 2007  

  • mi ero persa qualcosa.. 1 giusta e due sbagliate: (1)in effetti ammetto che sia abbastanza probabile che io non abbia capito un cazzo di quale sia questa famosa competenza psicologica.. credevo avesse a che vedere con il "pensare prima di aprire bocca e darle fiato".. però (2) la di ninni a suo tempo l'ho seguita, nonchè ho sostenuto i suoi esami.. (a me è anche piaciuto)e soprattutto (3) non ricordo di chiamarmi Tancredi.. :S

    By Anonymous iocolludoemenefotto, at 11:02 PM, ottobre 19, 2007  

Posta un commento

<< Home