Casa Nemorense

Roma: servizi e attività. Guida ai servizi e alle imprese di Roma, mangiare, dormire divertirsi a roma

mercoledì, dicembre 06, 2006

Perchè la gallina ha attraversato la strada?

Come ormai sanno tutti gli studenti del corso, la stessa situazione può cambiare a seconda del contesto in cui si trova. La seguente frase verrà ora analizzata dai professori del corso di laurea “Intervento clinico”.
Perché la gallina ha attraversato la strada?

-Anna Oliverio Ferraris: "Importanti studi etologici hanno dimostrato che la gallina, dopo aver imparato a razzolare per la fattoria, in genere dopo i 2-3 mesi di vita, se ha avuto un buon attaccamento, è pronta per attraversare la strada."
-Luigi Leone: "Uno studio statunitense ha dimostrato, studiando un campione di duecentocinquanta polli d’allevamento, che il settantacinque percento della popolazione mondiale dei polli attraversa la strada tranquillamente, mentre il restante venticinque percento è destinato a finire, durante l'attraversamento, sotte le ruote di un Suv, il mio. L’ipotesi è stata verificata impostando
Alfa = .01."
-Guido Cimino: "Lo sapevate che in tedesco gallina si dice henne? Non serve a niente , ma ho fatto il figo dimostrando di sapere una lingua straniera!"
-Maria G. Leggio: "Ah, oggi devo spiegare a voi di “Intervento clinico”? Avete presente quando andate dal McDonald e prendete un McChiken? Ecco, il maschietto del McChiken si chiama gallo, mentre la femminuccia si chiama gallina. La strada è quella cosa di solito piatta che percorrete per arrivare in facoltà…"
-Massimo Grasso1: "Secondo il modello eziopatogenetico di derivazione medica importato da molti psicoterapeuti, la gallina sta attraversando la strada perché le girava male. Secondo un modello relazionale, invece, la gallina ha appena litigato col gallo perché le ha fatto una scenata di gelosia dopo che lei aveva salutato il tacchino."
-Massimo Grasso2: "Voglio che un giorno tutte le galline possano attraversare la strada e che tutti i voyeurs diventati terapeuti grazie a me le possano guardare."
-Caterina Lombardo: "Abbiamo voluto fare un esperimento fra i soggetti. Il gruppo di controllo è stato lasciato davanti alla strada da attraversare senza nessun incentivo che lo spingesse ad attraversarla. Il gruppo sperimentale è stato riempito di benzotrezebina fina alla perdita della conoscenza. Il gruppo di controllo ha attraversato la strada senza problemi, mentre quello di controllo non ha fatto niente perché completamente privo di conoscenza. Cosa abbiamo dimostrato? Un cazzo, però abbiamo comprato tutte le galline del gruppo di controllo. Stasera grigliata per tutti!"
-Renzo Carli1: "Noi psicologi dobbiamo fare in modo che tutte le galline attraversino la strada quando cazzo vogliono!"
-Renzo Carli2: "La gallina ha attraversato la strada per andare a cenare col cavallo e il maialino."
-Renzo Carli3: "Kathoff!"
-Rosa Maria Paniccia: "Perché glielo ha detto il gallo! Dovrebbe essere la gallina a dare gli ordini. Come con me e con Renzo Carli!"
-Giovanni Pietro Lombardo: "Buongiorno, sono il professor Giovanni Pietro Lombardo e sono professore ordinario in questa facoltà. Vorrei parlare con voi dell’evoluzione della figura del pollo dall’antichità fino ai giorni nostri. Fra l’altro fra una settimana ho un importantissimo convegno a Urbino sulla freniatria avicola al quale vorrei che voi partecipaste. Venite numerosi…"
-Gianni Montesarchio: "Avete visto un pollo per strada? Ma chi cazzo vi dice che tutte le galline si mettono ad attraversare la strada?!"
-M. Gabriella Di Iullo: "La gallina sta attraversando la strada perché deve andare a un incontro con un gruppo di auto-aiuto galline alcoliste anonime."
-Cristina Zucchermaglio: "Come diceva Wittgenstein “se un leone potesse parlare noi lo capiremmo”, però un leone non ci può parlare, tanto meno una gallina! Quindi, se giro con la mia smart e una di quelle mi sbarra la strada, io la metto sotto. Tanto mica mi può denunciare!"
-Vincenzo Padiglione: "Dopo cinque ore di osservazione partecipante ho capito che le galline sono troppo stupide per poter avere un insieme di riti e tradizioni. Meglio tornare ai cacciatori di cinghiale sardi!"
-Francesca Ortu: "La gallina aveva una precisa motivazione per attraversare la strada. Le cause risalgono a un conflitto edipico di natura sessuale della sua infanzia."
-Laura Carla Galante1: "Allora, ora facciamo una bella scultura. Non vedete l’ora, vero?"
-Laura Carla Galante2: "La gallina sta attraversando la strada perché vuole chiedermi un intervento psicologico. Accetterò che venga da me solo se non fuma, non beve, non è lesbica, vive vicino, è disposta a pagarmi ogni seduta, non è psicotica grave, non ha tendenze suicide, non si droga, è disposta a prendere psicofarmaci e proviene da una famiglia di estrazione medio-alta. Questione di setting."
-Giovanna Granturco: "Come direbbe Santo Ferrarotti, la gallina sta compiendo un viaggio, il quale è un’esperienza intrinsecamente sociale. Durante quest’esperienza nessuno saprà mai a cosa pensa questa gallina, ma sappiamo bene tutti che dopo sarà profondamente cambiata."
-Francesca Ercolani: "Cosa possiamo dire del viaggio di questa gallina. Studiamo il suo tragitto in metri percorsi o in tempo impiegato per percorrerli? Voi direte: chi sene frega! Però questo è il mio lavoro…"

Perché Carli ha attraversato la strada?
1)Per ammazzare la gallina e cucinarla accompagnata con un vino istriano così buono che gli fa credere che Dio gli voglia bene. Sicuramente, in questo caso, Dio non voleva troppo bene alla gallina.
2)Perché sta cercando la “terza cosa”.
3)Sta andando a prendere il taleggio e un vino francese.
4)Sta scappando da irtimiD che gli vuole fare un discorso a proposito della lezione.
5)Perché sta andando in un'altra fattoria per crearsi la committenza.
6)Perché Rosa Maria Paniccia ce l’ha spinto a calci in culo.

Etichette:

9 Comments:

  • Ci sono 3 pomodorini che attraversano la strada. E trotterellano canticchiando allegramente la loro canzoncina: "NOI SIAMO I POMODORINI, NOI SIAMO I POMODORINI, NOI SIAMO I POMODORINI" A qualche metro di distanza, un escremento li osserva incuriosito e perplesso per via dei loro modi bizzarri. "NOI SIAMO I POMODORINI, NOI SIAMO I POMODORINI, NOI SIAMO I POMODORINI" Fattosi coraggio, si avvicina e inizia a camminare al loro fianco, canticchiando con loro "NOI SIAMO I POMODORINI, NOI SIAMO I POMODORINI, NOI SIAMO I POMODORINI" Al che, i pomodorini si girano e, scoperto l'intruso, lo apostrofano "MA TU NON SEI UN POMODORINO!!" E l'escremento esclama "EMBEH!! VOI E' DA MEZZ'ORA CHE STATE A FA' GLI STRONZI!! CHE IO NON POSSO FA' IL POMODORINO??"

    By Blogger SANTO SUBITO, at 8:45 PM, dicembre 10, 2006  

  • è brutta

    By Anonymous Anonimo, at 3:08 PM, dicembre 11, 2006  

  • Qual è brutta...quella del pomodorino o quella dei prof?...o tutte e due??

    By Anonymous La gallina, at 4:54 PM, dicembre 11, 2006  

  • Ma non è brutta!!! Ma manca la Francescato:"Allora, la gallina attraversava la strada perché, dopo aver sviluppato il suo empowerment, stava andando a tesserarsi dai Verdi così da poter creare un sindacato delle Galline Itineranti. A proposito,alzi la mano chi è tesserato presso un partito..."

    By Blogger , at 3:24 AM, dicembre 14, 2006  

  • La Francescato ancora non l'ho vista...ora che me l'hai descritta così la vedrò con un'occhio diverso quando seguirò la sua lezione...

    By Blogger Tancredi, at 12:05 PM, dicembre 14, 2006  

  • cmq l'hanno capito tutti subito che "la gallina", quella del commento incui sono chiesti chiarimenti, è lo stesso matricolator

    By Anonymous la gallina2, at 8:12 PM, dicembre 14, 2006  

  • sto ridendo troppo :D

    By Anonymous Sivi, at 12:39 AM, dicembre 15, 2006  

  • Confesso...ho usato un'altro nick perchè credevo che il post non piacesse a nessuno...

    By Blogger Tancredi, at 8:37 AM, dicembre 15, 2006  

  • oddiooooooo....troppo divertente

    By Anonymous betta, at 2:08 AM, dicembre 26, 2006  

Posta un commento

<< Home